Intervento al seno e sessualità: come la mastoplastica additiva influenza la vita sessuale

Intervento al seno e sessualità: come la mastoplastica additiva influenza la vita sessuale

Spesso ci si chiede se l’intervento al seno abbia una correlazione diretta con il miglioramento della vita sessuale e se il periodo postoperatorio sia molto complicato da superare e imponga dei limiti riguardanti la sfera erotica.

Proviamo a rispondere alle domande che solitamente le donne si pongono riguardo la correlazione fra intervento al seno e sesso.

Mastoplastica additiva: quando riprendere la vita sessuale

Le donne che si sottopongono ad un intervento al seno, solitamente si chiedono quando si potrà ricominciare la regolare attività sessuale e se il sesso possa influenzare in qualche modo il recupero dopo l’operazione.

Il consiglio è solitamente quello di attendere 48 ore prima di riprendere l’attività sessuale e di evitare il contatto diretto con il seno almeno fino a quando i punti non saranno stati rimossi.

Si dovranno attendere tre settimane circa per maneggiare con forza la zona operata, poiché per almeno un paio di settimane si potrebbe verificare dolore al seno dopo il rapporto per via dell’ipersensibilità dovuta allo stiramento delle fibre nervose di cui le mammelle sono abbondantemente ricoperte.

In ogni caso, le tempistiche variano a seconda dello stato generale del paziente e dell’entità dell’operazione.

È bene precisare che durante un rapporto non si corre il rischio di rovinare, rompere o spostare le protesi che sono state applicate.

Molte donne temono anche che a seguito dell’intervento si possa verificare una perdita di sensibilità nelle zone interessate dall’intervento. È bene sapere che questo accade raramente, poiché spesso si nota addirittura un miglioramento!

Ma perché questo accade? Su cosa incide l’intervento al seno?

Intervento al seno e sesso

Un sondaggio del Realself dice che il 61% delle persone dopo la mastoplastica additiva fa più sesso e il 70% afferma che la soddisfazione dopo e durante i rapporti migliora sensibilmente.

Il dato è stato analizzato e alcuni specialisti hanno espresso le loro convinzioni in proposito.

Questo è il caso del Professore di Chirurgia della University of Texas Andrew P. Trussler che adduce come motivazione il miglioramento dell’autostima.

Dello stesso parere è la psicologa Tomi-Ann Roberts che amplia il concetto dicendo che incidono sulla questione anche tutti gli sforzi (economici ed energetici) che hanno messo le donne per trasformare il loro corpo e piacersi.

Inoltre, anche il maggiore appagamento del partner condizionerebbe, migliorandola, l’autostima di coloro che hanno deciso di sottoporsi all’intervento al seno.

Prenota un appuntamento