Vantaggi della dieta prima della chirurgia bariatrica

Vantaggi della dieta prima della chirurgia bariatrica

Perdere peso prima di un intervento bariatrico è utile per tutto il percorso della persona con obesità grave o patologica o di co-morbilità (cioè associata ad altre patologie, come ad esempio il diabete) , anche se è un processo che può essere faticoso, specie da un punto di vista psicologico, per il paziente.

Come supportato da un numero sempre maggiore di studi scientifici, un dimagrimento di questi pazienti  di almeno il 5-10% del proprio peso prima di un intervento bariatrico, permette al paziente di subire un intervento di minore durata (poiché diminuendo il grasso viscerale e del fegato sono facilitati gli interventi laparoscopici che così durano meno e sono maggiormente risolutivi), restare ricoverato per meno tempo e diminuire il rischio di complicanze post-operatorie, poiché l’obesità è e resta comunque un importante fattore di rischio durante e dopo un qualsiasi tipo di intervento chirurgico.

Gli effetti infatti di questo tipo delle diete pre-operatorie sono positivi per il calo dell’ipertensione arteriosa, determina una riduzione del grasso del collo (che in sede operatoria faciliterà l’intubazione) e migliora la Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno (OSAS dall’inglese Obstruction Sleep Apnea Syndrome).

Inoltre è stato ampiamente documentata la significativa correlazione tra una perdita di peso anche modesta (5% del peso corporeo) e il miglioramento del controllo della glicemia e della sensibilità all’insulina (diminuendo l’insulino-resistenza).

Quale dieta fare prima della chirurgia bariatrica e quanto tempo prima?

Ci sono diversi tipi di diete che si possono seguire per preparare al meglio il paziente. La restrizione dietetica che solitamente  ottiene risultati migliori è quella severamente ipocalorica/chetogena, da avviare almeno 30-15 giorni prima dell’intervento per ottenere risultati soddisfacenti, anche se per il paziente può essere molto difficile da seguire, specie nei primi giorni.

Questo tipo di dieta deve prevedere un adeguato apporto proteico da valutare in base al dispendio energetico del singolo paziente e protratta entro e non oltre i 30 giorni per non affaticare eccessivamente gli organi; tale dieta,che deve essere prescritta sotto lo stretto controllo del nutrizionista, produce una rapida perdita di peso con un adeguato livello di sazietà che contribuisce a una maggiore adesione alla prescrizione dietetica.

Dieta o anche esercizio fisico prima della chirurgia bariatrica?

Diversi studi dimostrano anche che la perdita di peso pre-operatoria può essere maggiore se si associa alla dieta anche un programma di attività fisica individuale finalizzata alla perdita di peso (in genere chi soffre di obesità patologica pratica per lo più attività sedentarie perciò l’attività fisica è di solito scarsa o nulla in questi pazienti).

È stato dimostrato però, che il paziente da solo non può farcela e deve essere seguito e supportato in questo programma per ottenere buoni risultati: infatti se lasciato a se stesso, complice anche la frustrazione del regime dietetico, si demotiva molto facilmente e tende ad interrompe l’attività fisica. Un maggior dimagrimento pre-operatorio è direttamente correlato a un migliore recupero post-operatorio.

Diete post-operatorie

Alla prima dieta preparatoria all’intervento, ne seguiranno altre successive all’intervento: in particolare se ci si sottopone al bypass gastrico, da uno ad otto giorno dopo l’intervento si seguirà un’ alimentazione liquida, per passare ad una semiliquida dal nono al quindicesimo giorno e poi per integrare man mano tutti gli altri cibi. In generale le diete post operatorie sono fondamentali per garantire al paziente la buona durata dell’intervento chirurgico, integrando poco per volta alimenti via via sempre più consistenti.

Desideri maggiori informazioni sulle diete pre-operatorie per la chirurgia bariatrica o metterti in contatto col Dott. Scalera? compila il FORM CONTATTI e invia la tua richiesta. Sarai ricontattato nel minor tempo possibile.

Prenota un appuntamento